Case Study - Absolute Yacht

Absolute Yacht Sceglie Gli Access Point WatchGuard

Il Cliente

Fondata nel 2002, Absolute è un’azienda italiana “a capitale privato” di fama internazionale produttrice di yacht di lusso nelle categorie Fly, Sport e Navetta dai 40 ai 72 piedi. La qualità dei suoi prodotti è apprezzata e riconosciuta dai più grandi esperti del mondo nel settore dell’industria navale.

I fondatori di Absolute, Marcello Bè e Sergio Maggi, sono considerati tra i pionieri italiani dell’era moderna nella creazione di imbarcazioni, grandi precursori dell’innovazione, ma visionari con una lunga esperienza alle spalle coltivata inizialmente sotto il marchio Gobbi e maturata dal 2002 in forma di azienda indipendente Absolute S.p.A.

Tutti gli yacht da loro creati nel sito produttivo di Podenzano sono prodotti di sofisticata bellezza, versatilità e funzionalità senza compromessi: finiture di pregio, spazi ergonomici e ottimizzati al massimo, materiali di prima scelta, cabine ampie e confortevoli, facile manovrabilità e soluzioni innovative fin nei minimi dettagli.

La Sfida

Nel 2016 l’azienda si è rivolta ad Adyda – system integrator di Rivergaro, già fornitore Absolute per le soluzioni di sicurezza WatchGuard – perché era nata l’esigenza di ottimizzare il processo di picking. Occorreva implementare tra i vari capannoni di produzione degli yatch la tecnologia wireless per migliorare la gestione del carico/scarico merce che entra ed esce dall’azienda. Negli stabilimenti di produzione non esisteva una rete Wi-Fi, la quale era limitata a poche aree strategiche. Recentemente, Absolute si è trovata nella necessità di aggiungere nuovi access point da interno e da esterno e con Adyda si è optato anche per la creazione di un cluster di firewall.

La Soluzione

Absolute era già dotata di firewall WatchGuard. Questi apparati offrono la possibilità di gestire anche degli access point. WatchGuard estende infatti la sua sicurezza UTM fino alla WLAN, con una gamma di punti di accesso wireless per l’utilizzo in ambienti interni ed esterni. E’ stato quindi semplice optare per l’implementazione di access point WatchGuard. In tutto sono stati installati 13 access point (nel 2016), 11 da interno e 2 da esterno, dislocati in modo tale da coprire le esigenze di tutti i capannoni coinvolti. Nel 2018 sono stati aggiunti altri 3 access point (2 da interno e 1 da esterno) per seguire l’evoluzione dell’ampliamento della superficie operativa di Absolute. E’ stato infine creato un cluster di firewall Firebox M270.

Risultati

I test sulla radiofrequenza hanno evidenziato un’ottima copertura Wi-Fi. Oggi in Absolute è possibile gestire le operazioni di picking con maggiore flessibilità, tempestività e continuità, il tutto da un’unica console di amministrazione. Inoltre, il lavoro del personale in mobilità è nettamente migliorato.

 

Condividi questo: